Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: Ginori, il curatore fallimentare Spignoli ha annunciato tempi e modi del bando di assegnazione

GINORI 92SESTO FIORENTINO – Il curato fallimentare della Ginorim Andrea Spignoli, nel corso dell’incotnro di ieri in sede ministeriale, nell’illustare l’attuale situazione di Richard Ginori, ha parlato dell’avvio dell’esercizio provvisorio, con il rientro di alcune decine di lavoratori, e della partecipazione al prossimo Macef di Milano.

I Cobas Ginoti commentano tali notizie come “iniziative da leggersi anche con la volontà di dare un segnale di continuità al mercato” visto che lo stesso Spagnoli “ha confermato la volontà di affrettare i tempi determinando un calendario che prevede, entro il 20 febbraio, la predisposizione del bando d’asta ed entro la fine di marzo l’assegnazione dell’azienda”.

Il curatore fallimentare ha parlato dei criteri di valutazione per l’assegnazione dell’azienda che saranno quelli dell’offerta economica e della tenuta dei livelli occupazionali oltre a tenere in considerazione il legame dell’azienda con il territorio.

I Cobas riferiscono che “la segreteria nazionale della Cisl ha assunto una posizione critica sul fallimento di Richard Ginori e sull’eventualità di apertura di nuovi tavoli, visto la procedura fallimentare che inevitabilmente limita gli spazi di contrattazione del sindacato e lascia al curatore fallimentare ogni decisione”.

Annunci
Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: caso Ginori, l’assessore Simoncini, “il Ministero deve salvaguardare il patrimonio manifatturiero”

simoncini 6175SESTO FIORENTINO – Si è tenuto oggi, al Ministero dello sviluppo economico a Roma, un nuovo incontro sulla vicenda della Richard Ginori. L’assessore regionale Simoncini “ha ribadito la posizione della Regione Toscana, chiedendo tempi celeri per la procedura fallimentare e che la gara sia orientata ad ottenere un’offerta sostenuta da un piano industriale credibile, che garantisca la continuità dell’attività produttiva a Sesto Fiorentino e tuteli l’occupazione”.

Il tavolo regionale resta a disposizione “per le verifiche sulle fasi di attuazione del programma”.

L’assessore ha sottolineato l’importanza che il Ministero continui a prestare attenzione alla situazione della Ginori al fine di salvaguardare “uno dei più importanti patrimoni del manifatturiero toscano e nazionale”.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: Paolo Gandola (Pdl) candidato alla Camera, apre la campagna elettorale sulla sicurezza

fronte volantino sicurezzaCAMPI BISENZIO – Paolo Gandola ha partecipato. Questa mattina al Teatro Capranica di Roma, alla firma del Patto del Parlamentare al quale hanno presenziato il presidente del Pdl Silvio Berlusconi e il segretario Angelino Alfano.
Gandola, coordinatore del Pdl a Campi dov’è consigliere comunale e dove, probabilmente, guiderà la coalizione del centrodestra alle prossime amministrative di maggio, è candidato alla Camera dei deputati e per questo era presente a Roma dove, dall’on. Lupi, ha ricevuto il kit del candidato.
“La campagna elettorale che inizia ufficialmente proprio in questi giorni non può vederci inermi e passivi – dice Gandola – dobbiamo dimostrare di essere in grado di rappresentare sino in fondo e con convinzione la stragrande maggioranza degli italiani: quel popolo di moderati che nel 2008 aveva affidato al Pdl l’onere e l’onore di rappresentarli nei due rami del Parlamento”.
paolo gandola 2012Sabato 26 gennaio Gandola sarà al gazebo del Pdl dalle 14.30 in via Roma in concomitanza con il mercato settimanale. In quell’occasione saranno raccolte le firme per la petizione al Prefetto di Firenze, il sindaco di Campi e l’assessore alla sicurezza di Campi “per richiedere maggiore sicurezza nella nostra città chiedendo a tutti i campigiani che vorranno di apporre la loro firma alla petizione medesima”. Proprio la sicurezza sembra essere l’ariete con cui il Pdl locale intende abbattere i bastioni della roccaforte del centrosinistra a Campi dove, negli ultimi giorni, si punta il dito su ogni accadimento di cronaca nera che si registri sul territorio.
“Il Pdl c’è e Berlusconi è tornato – sostiene il giovane candidato Gandola – il Pdl di Campi si farà trovare pronto per portare quanti più elettori possibili alle urne il prossimo 24 e 25 Febbraio e giocare una sfida importante da assoluti protagonisti”.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: Fnac chiuderà il punto vendita dei Gigli. Lavoratori in Cig

fnac i gigli scioperoCAMPI BISENZIO – Fnac Italia chuderà termporaneamente tre negozi della catena tra i quali quello al centro commerciale I Gigli oltre a quello romano di Porta di Roma e quello allo Shopville Le Gru di Torino. Nel contempo sarà ridimensionato l’organico della sede centrale di Milano. La decisione aziendale è stata comunicata nel pomeriggio dal liquidatore di Fnac Italia, Matteo Rossini, al termine dell’incontro con i sindacati. “A seguito di una breve descrizione delle difficoltà economico-finanziarie che caratterizzano il settore, e Fnac in particolare – continua l’azienda – sono state evidenziate le principali linee guida che il liquidatore intende perseguire nei prossimi due/tre mesi all’interno del processo di liquidazione”. L’obbiettivo sarebbe ridimensionare le spese nell’ottica di una cessione al gruppo Orlando Italy che ha manifestato interesse a rilevare parte delle attività. I lavoratori saranno collocati in cassa integrazione.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: incontro al Ministero, assicurazioni per la ripresa produttiva di Ginori che sarà presente al Macef

ginori 9057SESTO FIORENTINO – Il curatore fallimentare di Richard Ginori, Andrea Spignoli, ha assicurato, nel corso dell’incontro che si è tenuto oggi a Roma al Ministero dello sviluppo economico, e “che si lavorerà in tempi rapidi per tutelare l’integrità dell’azienda ponendo particolare attenzione all’aspetto aziendale”. Il curatore fallimentare ha assicurato che la Ginori sarà in grado di partecipare al Macef fi Milano per continuare a restare sul mercato internazionale. La Regione Toscana ha garantito la massima disponibilità e supporto alla partecipazione alla manifestazione milanese attraverso Artex. Entro una decina di giorni il Ministero tornerà a convocare le istituzioni locali e il curatore fallimentare. Regione, Provincia e Comune di Sesto “hanno manifestato la massima disponibilità affinche’si possa garantire la ripresa dell’attivita nello stabilimento di via Cesare”.

Standard
Calenzano, Cronaca

Calenzano: auto in fiamme, 5 chilometri di coda sulla A1

vigili del fuocoCALENZANO – Un autoveicolo in fiamme al chilometro 267 della Autosole nel tratto tra Barberin oe Calenzano sta creando circa 5 chilometri di ocda sulla corsia sud (direzione Roma). Le fiamme, probabilmente per una perdita di liquidi infiammabili all’interno del motore mentre l’auto era in marcia, sono scoppiate attorno le 14.30. sono in corso le oeprazioni si soccorso. Per il ripristino della viabilità regolare occorrerà ancora un’ora circa.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: domani incontro al Ministero dello sviluppo economico a Roma per la Ginori

ginori 73SESTO FIORENTINO  – Si terrà domani 10 gennaio a Roma al Ministero dello sviluppo economico, un incontro sul fallimento della Richard Ginori. Un secondo incontro tecnico si terrà la prossima settimana. Regione, istituzioni, curatore fallimentare e collegio dei liquidatori hanno concordato sulla necessità di condividere tutte le tappe del percorso attraverso incontri periodici.

Standard