Calenzano

Calenzano: pannelli solari quasi tutti montati sugli edifici pubblici

Calenzano comune nuovoCALENZANO – Impianti fotovoltaici pronti per essere completati sugli edifici pubblici. Gli impianti sono quasi del tutto allacciati e montati sui tetti pubblici. Cinque su sette stanno già producendo energia pulita per gli edifici comunali e quando il progetto sarà completamente a regime si arriverà quasi ad azzerare la bolletta elettrica del Comune. I pannelli che già funzionano sono quelli sul cantiere comunale (98kW), sulla scuola media (94 kW), sulle scuole elementari di Carraia (84 kW) e Settimello (60 kW) e sul centro giovani (17 kW). Rimangono ancora da allacciare gli impianti della piscina (117 kW) e del palazzetto dello sport (70 kW).

Annunci
Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: l’Associazionismo lancia una sottoscrizione a premi per acquistare un defibrillatore per la piscina

biglietti lotteria 003SESTO FIORENTINO – “Dai una scossa alla vita” è un invito dell’Associazionismo sestese per sostenere l’acquisto del defibrillatore per la piscina comunale. Con 2 euro, infatti, si può acquistare un biglietto della sottoscrizione a premi che permette di vincere premi quali un televisore, un corso in palestra o in piscina, libri, ingressi al cinema e una cena e nello stesso tempo dare una mano sforzi damianoall’acquisto del defibrillatore. “Anche se non è ancora previsto per legge – spiega il presidente dell’Associazionismo sestese Damiano Sforzi – abbiamo deciso di dotarci di un defibrillatore in piscina. Siamo molto sensibili alla sicurezza all’interno delle nostre strutture tanto che i nostri istruttori stanno già seguendo un corso di formazione per l’utilizzo dell’apparecchio”. Il costo di un defibrillatore, spiega Sforzi, è di poco più di mille euro, ma oltre all’acquisto dell’apparecchio l’Associazionismo deve sostenere la spesa per la preparazione del personale per l’utilizzo dell’oggetto. “Sono un’ottantina circa gli istruttori della piscina e delle palestre che devono essere formati – dice Sforzi – e per loro il corso per l’utilizzo del defibrillatore sarà gratuito e al termine del corso verrà rilasciato dall’Associazionismo un titolo”. Il corso si svolgerà alla Misericordia di Quinto e gli istruttori saranno pronti per l’arrivo dell’apparecchio previsto per i prossimi mesi.
Per sostenere l’acquisto del defibrillatore per la piscina è stata avviata una sottoscrizione a premi con il contributo della sezione soci Coop Sesto Fiorentino e Calenzano, del Bar Ristorante Pizzeria Sarzolo, della Libreria Rinascita, del Multisala Grotta e della Misericordia di Quinto.
I biglietti si trovano alla piscina dell’Associazionismo e alla Misericordia di Quinto. E.A.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: il liceo Agnoletti potrebbe essere spostato all’interno del Polo scientifico

soldi maurizio 3SESTO FIORENTINO – Il liceo Agnoletti all’interno del Polo scientifico dell’Osmannor. E’ una delle possibilità previste dal regolamento urbanistico, il cui ciclo di incontri da parte dell’assessore all’urbanistica Maurizio Soldi è in corso in questi giorni. Ieri sera l’assessore Soldi ha incontrati i cittadini al circolo Arci La Costituzione di via Gramsci a Quinto Basso proprio per spiegare lo strumento urbanistico. Il progetto modificherà Sesto Fiorentino: la zona del Polo scientifico potrebbe vedere dei cambiamenti radicali, fra cui il progetto di spostare il Liceo scientifico Agnoletti proprio all’interno del Polo; potrebbe nascere inoltre la seconda piscina di Sesto Fiorentino, potenziando gli impianti sportivi del Cus già presenti in zona. Potrebbe essere posto un vincolo, da parte dell’amministrazione comunale, sulla creazione della pista ciclopedonale che, partendo proprio dal Polo, terminerà alla Villa Montalvo a Campi Bisenzio, passando per il Parco della Piana, dove un vecchio rudere verrà ristrutturato per la creazione di un centro servizi. Fra gli altri progetti, ha spiegato l’assessore Soldi, c’è lo spostamento del Polo sanitario nella zona della Querciola, che vedrà inoltre la costruzione di nuove abitazioni, lo spostamento della sede della Polizia municipale e la costruzione della ludoteca, come tentativo di riqualificare la zona. L’assessore Soldi ha poi ricorda le abitazioni di tipo sociale che verranno edificate in piazza della Chiesa, su quello che un tempo è stato il campo dei Giuseppini, mentre ha annunciato che in zona Pasolini verrà inoltre edificata una nuova parrocchia. Dall’incontro di ieri sera è emerso che il punto critico resta la viabilità, e la Perfetti Ricasoli, non è più funzionale al traffico attuale. A.G.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: ha un malore in piscina, salvato dal team degli istruttori

piscina salvataggio sesto 843SESTO FIORENTINO – Preparazione e sangue freddo. Mettendo in pratica le nozioni di primo soccorso e la tempestività il team di istruttori della piscina comunale sono riusciti a salvare una vita. Tutto è accaduto in pochi attimi, sabato scorso 1 dicembre poco dopo le 12.30. “Ho sentito urlare una signora – racconta ancora provata dalla vicenda Beatrice Gambi, istruttrice dell’Associazionismo sestese che ha in gestione la piscina – è stato un attimo e Stefano che poco prima nuotava era privo di sensi”. Beatrice e i colleghi Valerio Caporali, Francesco Bartolozzi e Sara Paoletti, non hanno perso tempo. Hanno disteso l’uomo su una panca e iniziato a liberarlo dall’acqua nei polmoni, mentre veniva chiamato il 118. Gli istruttori con sangue freddo hanno apportato i primi soccorsi e non si sono lasciati prendere dal panico neppure quando il polso dell’uomo, un 53enne frequentatore della piscina, ha smesso di battere. “Ci siamo alternati per rianimarlo – spiega Caporali – e quando si è ripreso abbiamo tirato un sospiro di sollievo”. L’uomo, dopo le cure apportate dai sanitari del 118 arrivati con una ambulanza della Misericordia di Calenzano e una di Sesto Fiorentino, è stato condotto al Pronto soccorso di Careggi. “Nelle operazioni di salvataggio – spiega Bartolozzi – sono intervenuti anche alcuni sanitari che stavano nuiotando liberamente in piscina”. La bella notizia, però è arrivata stamani quando Sofia la figlia di Stefano anche lei frequentatrice della piscina, ha raccontato che il padre si è svegliato. “I medici ci hanno detto che senza quei primi interventi di soccorso – racconta Sofia – mio padre avrebbe avuto conseguenze serie”. Ancora emozionati e provati gli istrutturi abbracciano Sofia. “Anche nei momenti di emergenza – dice il presidente dell’Associazionismo Damiano Sforzi – i nostri tecnici sono preparati e sanno reagire con tempestività e competenza”.  E.A.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: corsi di attività fisica adattata in acqua alla piscina

SESTO FIORENTINO – Non solo anziani, ma in genere persone di tutte le età con problemi, anche temporanei, legati all’attività motoria, si ritrovano alla piscina di via Bagnolet dove sono attivi per la prima volta a Sesto Fiorentino i corsi di attività fisica adattata in acqua. I corsi, tenuti da personale qualificato, si tengono il martedì e il venerdì dalle 10 alle 10,45 per un totale di sedici lezioni a ciclo. L’iniziativa, realizzata dalla Società della Salute Nord-Ovest e dall’Associazionismo Sestese sulla scorta di uno specifico progetto regionale.

Guarda il video:

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: in acqua per la ginnastica mirata

SESTO FIORENTINO – In acqua per superare il disagio di un periodo transitorio di per la propria mobilità fisica. La piscina dell’Associazionismo sestese ha messo in atto un progetto regionale, ora solo presente nelle palestre, rivolto ai soggetti con difficoltà che necessitano non tanto di una riabilitazione sanitaria, ma di un percorso di ripristino dell’attività motoria in seguito a problematiche momentanee. “E’ un’attività che facciamo perché l’Associazionismo sestese è attenta ai bisogni dei cittadini e soprattutto di quelli più deboli – dice il presidente Damiano Sforzi – all’interno dell’attività della piscina abbiamo ritagliato uno spazio due volte la settimana con professionisti laureati in scienze motorie dove chi ha avuto un problema momentaneo che ha colpito la mobilità può partecipare. E’ gratuito”. Gli interventi sono sulla deambulazione, sulle articolazioni e sul rafforzamento posturale. Il progetto è iniziato da due settimane e per ora ci sono 9 iscritti tutti oltre i 60 anni di età, ma il corso è aperto a tutti. L’attività si svolge il martedì e il venerdì dalle 10 alle 10.45. Per usufruire di questo servizio, messo a disposizione dalla Società della salute nord ovest, deve essere presentata una richiesta medica al centro di riabilitazione di via della Querciola e una volta ottenuto l’assenso con questo bisogna presentarsi alla piscina per l’iscrizione.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: le mamme amiche non vanno in vacanza

CAMPI BISENZIO – Niente vacanze per la Mammeamiche di Campi Bisenzio che anche nel mese di agosto organizzano due appuntamenti anche se in location diverse dalla consueta Sala Nesti di Villa Montalvo. Gli incontri si terranno al ristorante Il Campigiano al bordo della piscina il 10 e il 24 agosto dalle 17. Il ristorante si trova in via Guinizzelli 17.

Standard