Calenzano

Calenzano: Lega Nord, Borghezio al First per sostenere Jacopo Alberti al Senato

albertiCALENZANO – L’on. Mario Borghezio (Lega Nord) sarà domenica 17 febbraio alle 19 al First Hotel per partecipare ad un incontro con la stampa organizzato dal candidato al Senato Jacopo Alberti. oltre ad Alberti, che gioca in casa essendo proprio calenzanese, saranno presenti altri candidati sia per la Camera che per il Senato. Jacopo Alberti è l’unico candidato presente in lista che rappresenti Calenzano per tutto il centrodestra. “La sua elezione sarebbe una vittoria  per tutta la coalizione” interviene Monica Castro che, pur esendo del Pdl, sostiene il leghista Alberti.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: Jacopo Alberti (Lega) chiede controlli periodici sulla regolarità degli immobili occupati da cinesi all’Osmannoro

albertiSESTO FIORENTINO – Il candidato al Senato per la Lega Jacopo Alberti è intervenuto sul blitz della Guardia di finanza in alcuni capannoni dell’Osmannoro.
“Finalmente anche a Sesto Fiorentino – dice Alberti – si sono fatte rispettare le leggi italiane, di questo ne sono contento visto che la sinistra da sempre agevola certi insediamenti stranieri che non portano certamente ricchezza per il nostro territorio. Questa situazione difficile in alcune zone delle Piana per la presenza di numerose ditte straniere, e’ stata negli scorsi anni, più volte affrontata anche con alcune denunce da parte di consiglieri comunali di centrodestra”.

Alberti esprime comprensione per “le difficoltà degli amministratori che hanno a disposizione poche risorse per garantire più controlli”. Il candidato della Lega spiega di aver ricevuto numerose richieste di aiuto che chiedevano l’intervento per affrontare e tenere sotto controllo la situazione.

“C’è stata a mio avviso troppa superficialità degli amministratori locali nell’affrontare un fenomeno che ormai ha assunto dimensioni preoccupanti – sostiene Alberti – è l’ora di rimediare a questa situazione spiacevole presente da anni perché queste aziende straniere sul territorio che non rispettano le regole, vanno a danneggiare il nostro tessuto economico produttivo già in forte difficoltà per la crisi presente”. L’esponente della Lega propone un’azione determinata delle forze politiche nell’area della Piana dove la situazione venga monitorata con regolari controlli periodici ed auspica che “la politica non può stare immobile senza intervenire su una globalizzazione senza regole”.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: Emiliano Fossi ha avviato la campagna elettorale. Questa sera sarà a Capalle

emiliano fossiCAMPI BISENZIO – Emiliano Fossi ja praticamente aperto la campagna elettorale per le amministrative del prossimo maggio che porteranno i campigiani alle urne per elehggere il nuovo sindaco. Fossi, candidato per il centrosinistra (Pd, Psi e Sel) ha iniziato, ieri sera alla Fratellanza popolare di San Donnino con “Ripartire insieme” che lo porerà, questa sera, al circolo arci di Capalle mentre giovedì 31 gennaio sarà al teatro della Pieve Santo Stefano in piazza Matteotti.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: Roberto Valerio candidato nelle liste Pdl alla Camera

roberto valerio 1CAMPI BISENZIO – Sono due i candidati alla Camera per il Pdl espressi dal partito campigiano: oltre a Paolo Gandola, il giovanissimo coordinatore del Pdl a Campi, al 31° posto della lista, anche Roberto Valerio è stato scelto per rappresentare il maggiore partito del centrodestra alle prossime politiche del 24 e 25 febbraio prossimi.

“La Scelta di Valerio – spiega Nicola Nascosti coordinatore provinciale del partito – è un reale riconoscimento dle suo impegno nell’associazionismo e per la sua abnegazione di volontario impegnato in una battaglia per sconfiggere le malattie infantili. Siamo soddisfatti che il partito abbia dato questo riconoscimento a Gandola e Valerio anche nella prospettiva delle prossime amministrative di maggio che si terranno a Campi”.

Roberto Valerio è nato a Sabaudia in provincia di Latina nel 1965 ed è un sottufficiale dell’Esercito che da anni vive con la famiglia a Campi dove, per due legislature, siede in consiglio ocmunale prima per An poi per il Pdl. Segue da anni le vicende dell’associazione Cure To Children di cui il massimo testimonial è Leonardo Pieraccioni.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: Paolo Gandola (Pdl) candidato alla Camera, apre la campagna elettorale sulla sicurezza

fronte volantino sicurezzaCAMPI BISENZIO – Paolo Gandola ha partecipato. Questa mattina al Teatro Capranica di Roma, alla firma del Patto del Parlamentare al quale hanno presenziato il presidente del Pdl Silvio Berlusconi e il segretario Angelino Alfano.
Gandola, coordinatore del Pdl a Campi dov’è consigliere comunale e dove, probabilmente, guiderà la coalizione del centrodestra alle prossime amministrative di maggio, è candidato alla Camera dei deputati e per questo era presente a Roma dove, dall’on. Lupi, ha ricevuto il kit del candidato.
“La campagna elettorale che inizia ufficialmente proprio in questi giorni non può vederci inermi e passivi – dice Gandola – dobbiamo dimostrare di essere in grado di rappresentare sino in fondo e con convinzione la stragrande maggioranza degli italiani: quel popolo di moderati che nel 2008 aveva affidato al Pdl l’onere e l’onore di rappresentarli nei due rami del Parlamento”.
paolo gandola 2012Sabato 26 gennaio Gandola sarà al gazebo del Pdl dalle 14.30 in via Roma in concomitanza con il mercato settimanale. In quell’occasione saranno raccolte le firme per la petizione al Prefetto di Firenze, il sindaco di Campi e l’assessore alla sicurezza di Campi “per richiedere maggiore sicurezza nella nostra città chiedendo a tutti i campigiani che vorranno di apporre la loro firma alla petizione medesima”. Proprio la sicurezza sembra essere l’ariete con cui il Pdl locale intende abbattere i bastioni della roccaforte del centrosinistra a Campi dove, negli ultimi giorni, si punta il dito su ogni accadimento di cronaca nera che si registri sul territorio.
“Il Pdl c’è e Berlusconi è tornato – sostiene il giovane candidato Gandola – il Pdl di Campi si farà trovare pronto per portare quanti più elettori possibili alle urne il prossimo 24 e 25 Febbraio e giocare una sfida importante da assoluti protagonisti”.

Standard
Calenzano

Calenzano: Jacopo Alberti numero due in lista per il Senato con la Lega

albertiCALENZANO – Il calenzanese Jacopo Alberti apre la lista dei candidati al Senato per la toscana dietro il capolista Giulio Tremonti. Alberti, 40 anni, si è approcciato giovanissimo alla politica rivestendo anche il ruolo di capolista per il centrodestra alle elezioni amministrative di Calenzano dove, in consiglio comunale. è stato capogruppo di An. Passato poi alla Lega di cui è diventato coordinatore per l’area fiorentina. Adesso questo compito di rappresentare la Toscana al Senato della Repubblica visto che la sua candidatura è in ottima posizione subito dopo il capolista Tremonti. Alberti è già entrato in campagna elettorale con una dichiarazione dedicata al voto per Bersani con il quale prendi anche Monti e Vendola. “Votare a sinistra – spiega Alberti -significa consegnare il Paese a dei tassametri con le gambe. La Lega Nord invece ha un progetto chiaro e deciso: trattenere e gestire autonomamente nelle singole regioni almeno il 75% delle tasse pagate dai cittadini. Questo si tramuterebbe in servizi migliori ai cittadini e nella reale possibilità di un rilancio economico dei nostri territori, attualmente zavorrati da una politica sprecona e miope che pensa più a se stessa che al bene comune”.

Standard