Cronaca, Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: lascia la bambina di 10 mesi in auto per andare alla sala giochi

polizia-di-statoSESTO FIORENTINO – Un cinese di 38 anni è stato denunciato dagli agenti del commissariato di Sesto per abbandono di minore. L’uomo, J.J. cinese, incensurato, regolarmente residente a Sesto, aveva parcheggiato l’auto esponendo il biglietto di sosta(eessso alle 16.20) in piazza del Mercato per andare a giocare nella sala Snai. All’interno dell’auto aveva però lasciato la figlia di 10 mesi che dormiva. Ad accorgersi della situazione una coppia di anziani coniugi che hanno parcheggiato il proprio veicolo a fianco dell’auto in sosta, una Toyota Pius. Vista la bambina chiusa nell’auto hanno chiamato i poliziotti che si trovavano poco lontano per un’attività di controllo. Gli agenti stavano effettuando un controllo sulla targa al fine di individuare il proprietario quando J.J. si è avvicinato ,attnoro le 17, tenendo ancora in mano le ricevute delle giocate. L’uomo ha prima cercato giustificazion sipiegando anche di essere stato via solo pochi minuti, per un bisogno corporale, ma lo scontrino del parcheggio e le ricevute delle giocate dimostravano che il padre si era allontanato dalla figlia per circa un’ora. Da qui la denuncia alla Procura per abbandono di minore. La piccola è stata, comunque, riaffidata al padre mentre le ricevute del gioco e lo scontrino del parcheggio sono stati sequestrati come prova materiale del reato.

La bambina gode di buona salute e non si sarebbe accorta del trambusto continuando a dormire serenamente. All’interno dell’auto c’erano circa 10 gradi. Nelle prossime ore si muoveranno anche i servizi sociali a seguito della segnalazione che giungerà anche al Tribunale dei minorenni in modo che possano essere verificate le condizioni della famiglia.

D. C.

Annunci
Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: disagio giovanile e sport, incontri alla parrocchia di San Giuseppe

festa sportSESTO FIORENTINO – Sette incontri con sport per combattere il disagio giovanile. E’ quanto propone il progetto “Disagio giovanile e Sport, la prevenzione dell’abbandono precoce dello sport e dell’uso di sostanze psicoattive e dopanti” promosso dal Centro di Solidarietà di Firenze Onlus(CSF), dal Comune di Sesto Fiorentino e da Sestoidee. Il corso, già iniziato, è organizzato per il secondo anno consecutivo, ed è indirizzato agli operatori delle società sportive sestesi e ad associazioni che lavorano con i giovani con l’obiettivo di fornire risorse e strumenti adeguati all’individuazione del disagio giovanile e per favorirne il superamento. Gli incontri si svolgono nei locali della parrocchia San Giuseppe Artigiano, in via di Calenzano 70, il martedì dalle 21 alle 23 e sono tenuti da psicologi e operatori specializzati in ambito relazionale e sportivo del Servizio prevenzione “La Conchiglia” del CSF e da medici, ricercatori. “E’ ripartito anche quest’anno il corso – ha spiegato la consigliera di Sestoidee Gabriella Bruschi –  anche grazie alla  richiesta di alcune società che avevano partecipato lo scorso anno e che hanno sentito la necessità di un approfondimento soprattutto per sensibilizzare gli adulti del settore a riconoscere i comportamenti che possono indicare il disagio e un possibile abbandono dell’attività sportiva”. Per informazioni contattare il  Servizio Prevenzione 055.282008, l’Ufficio sport di Sestoidee 055.4496617 o scrivere una mail a prevenzione@csfirenze.it.

Standard
Cronaca

Cane seviziato e abbandonato in un cassonetto a Brozzi. Adesso lo cura un veterinario sestese

COCKER 01FIRENZE – Gettato in un cassonetto chiuso ancora vivo in un sacco dell’immondizia. E’ quanto hanno fatto i padroni, non certo umani a giudicare dal gesto, di un anziano cane di razza, un cocker ritrovato casualmente da una signora che stava passando vicino ai cassonetti. Il fattaccio, perchè tale è, è accaduto questa mattina alle 13.30 in via di Brozzi vicino al civico 46. La donna passava vicino ai cassonetti quando ha sentito degli uggiolii uscire proprio dai punti di raccolta della spazzatura. Ha tirato su il coperchio e si è trovata di fronte uno spettacolo disumano: all’interno di un sacchetto era stato chiuso un cane. L’animale è stato portato all’ambulatorio veterinario del dottor Sandro Barducci che, COCKER 02pur essendo sestese opera in quella zona di Firenze, e che ha rianimato l’animale. “Non avevo mai visto uno spettacolo del genere – dice il veterinario – il cane malnutrito e visibilmente maltrattato presentava anche un taglio sul lato sinistro del collo probabilmente da qualcuno che ha voluto togliere il microchip che avrebbe permesso il riconoscimento dell’animale e l’identificazione del proprietario”. Adesso il veterinario sestese si metterà in contato con l’Enpa per una denuncia dettagliata dell’accaduto e si è dichiarato disponibile, qualora fosse necessario, di procedere alla segnalazione anche ai carabinieri. Intanto l’animale, in gravissime condizioni, è curato dallo stesso veterinario che non è certo di riuscire a salvarlo.

E. A.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: degrado nel villaggio “fantasma” del Pl1, Pl13

Area Mrgheri università eternitgomme 006SESTO FIORENTINO – Quello che doveva essere un complesso edilizio all’avanguardia anche per le scelte di costruzione è diventato oggi un quartiere “fantasma” dominato dal degrado e dall’abbandono. E’ l’area del Pl1, Pl13, a due passi dal Polo scientifico universitario, di fronte all’Ipercoop.

Area Mrgheri università eternitgomme 007Quell’area di via Pasolini ha risentito pesantemente della crisi economica e soprattutto di quella edilizia che ha fatto abortire il completamento del villaggio. Tra fallimenti e abbandoni solo alcuni dei palazzi sono stati terminati e ora abitati, altri sono incompleti.
“La situazione dell’area Margheri è in condizioni di Area Mrgheri università eternitgomme 009estremo degrado e pericolo – sottolinea il portavoce della lista civica Democratici per Sesto, Andrea Santoni – Sia per quelle famiglie che abitano a poche decine di metri, sia per coloro che si trovano a passare,visto che l’area è completamente aperta e transitabile. La zona è oramai diventata una discarica a Area Mrgheri università eternitgomme 005cielo aperto, un deposito di autovetture fracassate, ciclomotori, frigoriferi dimenticati ed un rifugio per i senza tetto. Inoltre, visto che non c’è più l’energia elettrica per le pompe che prima aspiravano l’acqua dalle cantine e dai garages, l’intero sottosuolo, al quale si può facilmente accedere dall’esterno, è diventato un immenso contenitore di acqua estremamente pericoloso. Confidiamo in un intervento dell’Amministrazione comunale che faccia mettere in sicurezza l’area”.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: caccia alle discariche abusive, arrivano gli ispettori ambientali

SESTO FIORENTINO – Sono una quindicina gli ispettori ambientali di Quadrifoglio che, dopo aver seguito un corso di formazione, possono svolgere l’attività di controllo, prevenzione e accertamento delle violazioni in merito all’abbandono di rifiuti urbani. Gli ispettori ambientali potranno utilizzare la modulistica concordata con la Polizia municipale e in particolare il modello cartaceo appositamente predisposto con tanto di logo delle due intestazioni del Comune di Sesto Fiorentino e di Quadrifoglio. Gli ispettori ambientali saranno riconoscibili attraverso un identificativo sull’abbigliamento.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: continua l’abbandono dei rifiuti ingombranti

I rifiuti abbandonati in via Mascagni segnalati dalla signora Ventisette

CAMPI BISENZIO – Una cattiva abitudine che non vuol cessare. In via Vittorio Veneto (guarda il video) davanti all’ingresso del Parco Iqbal sono stati abbandonati rifiuti di ogni genere mentre sarebbe stato sufficiente chiamare il numero dedicato di Quadrifoglio. Quadrifoglio provvede a ritirare a domicilio i rifiuti ingombranti oppure mette a disposizione (in via del Pratignone a Calenzano la poiù vicina) apposite aree ecologiche dove conferire i rifiuti dififcilmente selezionabili. Basterebbe un minimo di senso civico. il numero per gli ingombranti è il seguente: 055 39 06 666 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 17,30.

Guarda il video:

Standard