Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: solidarietà ai lavoratori della Ginori dal sindaco, dalla giunta e dai gruppi del consiglio comunale

ginori 5SESTO FIORENTINO – Preoccupazione per la situazione che si è creata dopo la dichiarazione di fallimento della Richard Ginori 1735 da parte del Tribunale di Firenze è stata espressa congiuntamente dal sindaco, dalla giunta comunale e da tutti i gruppo del Consiglio comunale (Pd, Pdl, Democratici per Sesto, Idv, Gruppo Misto, Rifondazione, Sel, Un’altra Sesto è possibile e Udc). Per il futuro di Ginori si apre una nuova e più difficile pagina e il sindaco, la giunta e i gruppi consiliari esprimono la loro piena solidarietà alle lavoratrici ed ai lavoratori dell’azienda per il perdurare di una difficilissima situazione che rende incerto e precario il futuro loro e delle loro famiglie. Il sindaco, la giunta e tutti i gruppi rappresentati nell’assemblea cittadina chiedono al curatore fallimentare di tutelare l’integrità aziendale, assieme all’impegno convinto a garantire la continuità produttiva e industriale ed il futuro occupazionale dei lavoratori, che prima e più di tutti sono toccati dalle gravi difficoltà in cui versa l’azienda. Preso atto di quanto emerso nell’incontro dell’8 gennaio scorso in Regione fra il sindaco, la Provincia e il curatore fallimentare, Spignoli, e della convocazione del tavolo ministeriale che si terrà nella giornata di oggi, le istituzioni cittadine hanno concordato di continuare a monitorare congiuntamente l’evolversi della vicenda che interessa il futuro di Ginori, mantenendo unità d’intenti e di posizioni. Il sindaco, la giunta e tutti i gruppi consiliari rinnovano e garantiscono fin da subito la massima disponibilità alla collaborazione da parte delle istituzioni del Comune di Sesto, e auspicano che il lavoro del curatore fallimentare possa condurre, nel più breve tempo possibile, all’individuazione di un partner industriale che possa rilevare Richard Ginori 1735 e garantirle un futuro certo a Sesto Fiorentino, tutelando la continuità della produzione di alta qualità e la massima occupazione possibile. Le istituzioni sestesi fanno appello e sono impegnate affinché il senso di responsabilità di tutti consenta una rapida soluzione della vicenda, ponendo così termine alla difficile situazione nella quale versano da mesi centinaia di famiglie ed uno dei più grandi marchi manifatturieri del nostro territorio e del Paese.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...