Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: Ginori, con il fallimento si riparte da zero

ginori nencini F9153SESTO FIORENTINO – Con il fallimento decretato questa mattina dal tribunale di Firenze per i lavoratori della Richard Ginori si riparte da zero. La conferma al termine di una riunione, durata quasi due ore, nel tardo pomeriggio di oggi tra il curatore fallimentare Andrea Spignoli, i componenti il collegio dei liquidatori e i rappresentanti di Cgil-cisl-uil e Cobas. Con la decisione del tribunale fiorentino la Richard Ginori non esiste più, definitivamente, Da domani per i quasi 320 lavoratori della fabbrica sestese inizierà una nuova cassa integrazione che, secondo la proposta di Spignoli, potrebbe già essere collegata alla mobilità. Per tre mesi sarà consentito un esercizio provvisorio per il quale si ginori assemblea 9144sono cadidate Lenox e Apulum, le due aziende che avevano già vinto la gara per l’aggiudicazione della società con il collegio dei liquidatori. Azzerata quella decisione il curatore fallimentare comunicherà entro il 15 gennaio chi sarà ad effettaure l’esercizio provvisorio mentre preparerà un nuovo bando per l’aggiudicaizone definitiva dell’azienda da epletarsi entro tre mesi. Per i lavoraori potrebbe essere possibile ottenere l’intero credito vantato mentre per i fornitori la storia finisce qui.

Con la nuova gara viene messo in forse il futuro con Leonx-Apulum che, comunque, avrebbero riconfermato il loro interesse all’acquisizione, menre rientra in gara la Sambonet e non è detto che possano riaffacciarsi all’orizzonte anche nuovi possibili aspiranti compreso qualche squalo poco gradito.

Intanto si è appreso che la decisione del tribunale sarebbe stata condizionata dalle incertezze dell’applicazione della legge Guttuso sui beni del museo di Doccia incertezza che avrebbe reso impossibile da accetare la proposta elaborata dal collegio dei liquidatori che si reggeva proprio (per circa 23 milioni) sulle previsioni di entrata derivanti da quella ipotesi.

D. C.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...