Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: incontro con il direttore della Caritas, Alessandro Martini

SESTO FIORENTINO – Chiesa di carità e accoglienza è il tema dell’incontro in programma stasera alle 21.15 al circolo Mcl Il Tondo. Parteciperanno monsignor Antonio Cecconi già vicedirettore Caritas Italiana e il direttore della Caritas Alessandro Matini. L’iniziativa si svolge nell’ambito delle celebrazioni dei 50 anni della parrocchia dell’Immacolata.

Annunci
Standard
Signa

Signa: lavori in piazza della Stazione

SIGNA – Lavori in corso in piazza della Stazione. Sono stati tagliati i pini, le cui radici negli anni passati si erano insinuate sotto l’asfalto creando problemi. Adesso si scava per sistemare la parte centrale di circa 400 mq, prima destinata a parcheggio pubblico. Sarà fatta una nuova pavimentazione in pietra arenaria, sono previsti l’inserimento di un elemento architettonico rivestito in pietra costituente in parte una seduta e per il resto il basamento su cui verrà posta la copia dell’opera “la danzatrice”, la posa in opera di 3 sedute in pietra serena. A completare la riqualificazione il rifacimento delle aiuole presenti e la sostituzione dei pini marittimi con piante meno invasive. Inoltre sarà rifatto l’impianto di illuminazione pubblica e riorganizzato il parcheggio.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: l’Imu resta invariata, niente ritocchi

SESTO FIORENTINO – Niente di nuovo sul fronte Imu: mentre la maggior parte dei Comuni si affretta ad aggiustare le aliquote, anche per far fronte agli ulteriori tagli del governo, il Comune di Sesto lascia tutto com’è. “Sul gettito Imu siamo in sicurezza, i nostri dati discostano pochissimo dalle previsioni del Governo- ha dichiarato il sindaco Gianni Gianassi- abbiamo un saldo positivo di 288.000 euro tra Imu e trasferimenti di compensazione”.

E se il decreto spendine review obbliga ad accantonare un fondo di svalutazione di 300.000 euro, il Comune ha già da parte una cifra quattro volte superiore, un milione e 250 mila euro.

A fronte di minori entrate dalla tassa di soggiorno e dalle multe, il Comune ha potuto contare su ben 300.000 euro non previsti rientrati grazie ad un approfondito lavoro di recupero sull’evasione Ici.

“Il decreto spending review del governo ha di fatto autorizzato le Regioni a cedere una parte della  loro possibilità di spesa del patto di stabilità ai Comuni- ha detto il sindaco – a Sesto dovrebbero arrivare 800.000 euro”.

Tutto questo dovrebbe consentire al Comune più respiro in fatto di spese, riuscendo comunque a fronteggiare eventuali tagli del governo e il tetto del patto di stabilità.

“I nostri conti sono in blu- ha detto Gianassi-  e ci tengo a dire che verso i nostri fornitori non ci sono fatture scadute non pagate”.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: il gonfalone di Sesto per salutare Galileo Corsi

SESTO FIORENTINO – Si è tenuto attorno le 15 il funerale di Galileo Corsi deceduto l’altro ieri a 100 anni (a gennaio ne avrebbe compiuti 101). Galileo Corsi è stato un membro del CLN rivestendo la figura di commissario politico per le brigate partigiane che hanno combattuto la guerra di Liberazione nell’area fiorentina. Attivo antifascista, profondo democratico, aveva aderito al Pci per il quale fu assessore nelle amministrazioni comunali sestesi del dopoguerra. Per l’ultimo saluto a Galileo Corsi il gonfalone di Sesto Fiorentino con il sindaco Gianni Gianasassi e un centinaio di persone tra cui i rappresentanti di Sel e dell’Anpi con la bandiera.

Galileo Corsi riposerà nelle sale apposito della Misericordia di piazza San Francesco prima di venire cremato.

Guarda il video:

Standard
Signa

Signa: iscrizioni ai corsi per adulti

SIGNA – Sono aperte le iscrizioni fino al 27 ottobre ai corsi per adulti della Biblioteca comunale Boncompagno. I corsi sono promossi dall’associazione scambi internazionali, con l’assessorato alla cultura e il Centro terrioriale permanente e rivolti ai cittadini italiani, comunitari e di nazionalità straniera. Sono previsti corsi di lingue comunitarie (inglese, francese, tedesco, spagnolo), latino, lingua e cultura italiana; corsi di informatica, il corso di alfabetizzazione per l’italiano L2 con 3 livelli di approfondimento dedicato alle donne e la preparazione all’esame di licenza per la scuola secondaria di primo grado. Per informazioni: Biblioteca comunale Boncompagno  055/875700.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: l’assessore Salvi incontra l’Ad di Fnac Christophe Deshayes

CAMPI BISENZIO – I dipendenti della Fnac insieme alla Filcams-cgil hanno incontrato l’assessore Stefano Salvi lo scorso 27 settembre per affrontare l’ipotizzata chiusura del punto vendita della catena francese all’interno del centro commerciale I Gigli.
I dipendenti hanno manifestato la loro preoccupazione per l’assenza di una strategia commerciale di Fnac Italia che sta mettendo a rischio anche i posti dopo le affermazioni dell’amministratore delegato che assicura l’abbandono dell’Italia da parte del marchio. Filcams ha confermato che la

Christophe Deshayes

proprietà non ha comunicato di voler chiudere il punto vendita dei Gigli ma neanche ha parlato di rilancio del marchio.
Oggi l’assessore Stefano Salvi ha incontrato Christophe Deshayes, amministratore delegato di Fnac Italia,  che ha ribadito le difficoltà che da anni incontra FNAC in Italia a causa della crisi economica ma sopratutto per la politica dei prezzi effettuata dai competitors.  Seshayes ha confermato che non è ancora stata trovata una soluzione per i negozi italiani ma ci saranno novità entro la prima settimana di novembre. L’assessore Stefano Salvi ha espresso forte preoccupazione per gli oltre 50 posti di lavoro in pericolo ai Gigli visto il rischio di chiusura del punto vendita.
Il consiglio comunale, nella seduta di mercoledì, ha approvato un ordine del giorno con cui esprime solidarietà ai dipendenti della Fnac e chiede di attivare il tavolo di crisi provinciale per portare all’attenzione della Regione Toscana, della Provincia e del Ministero la grave situazione del marchio che comporterebbe, in caso di chiusura di tutti gli 8 punti vendita italiani, la perdita di oltre 600 posti di lavoro.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: lavori di asfaltatura nelle piazze Lavagnini e del Mercato

SESTO FIORENTINO – Nuovo asfalto nelle piazze Lavagnini e del Mercato. I lavori inizieranno lunedì 8 ottobre, dureranno cinque giorni e si concluderanno entro venerdì 12, senza arrecare alcun disagio allo svolgimento del mercato settimanale del sabato. L’asfaltatura previa fresatura interesserà la parte centrale della corsia carrabile (lato valle) di piazza del Mercato e di piazza Spartaco Lavagnini e comporterà alcune modifiche temporanee alla circolazione stradale e alla sosta nell’area. Nello specifico, dall’8 al 12 ottobre sarà istituito un divieto di sosta con rimozione forzata di tutti i veicoli con orario 0-24 ai lati della corsia carrabile e nell’intera area di sosta. Nella parte centrale della corsia carrabile – che sarà oggetto dei lavori – verrà inoltre istituito un divieto di circolazione veicolare, fatta eccezione per i mezzi d’opera.

Standard