Campi Bisenzio, Cronaca

Campi Bisenzio: sterpaglie a fuoco in via Allende

CAMPI BISENZIO – I vigili del fuoco sono intervenuti, attorno le 17.30, per spengere un principio di incendio lungo via Allende all’altezza della rotonda con via Einsetin. Nonostante la pioggia della mattina le sterpaglie che costeggiano la strada fino al distributore della Erge si erano incendiate probabilmente per cause accidentali. In pochi minuti i vigili del fuoco hanno eliminato il pericolo che le fiamme raggiungessero l’impianto di carburanti.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: Vettori (Un’altra Sesto) “Stretti intorno alla nostra fabbrica”.

SESTO FIORENTINO – Sul caso Richard Ginori interviene Fabrizio Vettori consigliere comunale di Un’altra Sesto che spiega come “quando  saranno presentati i piani industriali delle varie cordate intenzionate a rilevare la “nostra Ginori, è bene che sia attivata la massima attenzione. Non vorremmo assistere al solito copione dove per accaparrarsi il marchio, i gruppi del settore interessati che si propongono acquirenti lo facciano con generiche e dubbie promesse di mantenimento dei posti di lavoro e della sede. Per cui, oggi più che mai è necessaria la massima attenzione delle istituzioni e la massima unità tra i lavoratori! E che il territorio, si stringa intorno alla sua fabbrica”.

Standard
Campi Bisenzio, Signa

Campi Bisenzio: Alessandro Tesi, “Liberi di pedalare per ricordare a storia vera”

CAMPI BISENZIO – Domenica 2 settembre si terrà la 6a edizione di “Liberi di pedalare” un percorso in bicicletta, aperto a tutti, che si snoda sui luoghi dove si sono svolti importanti episodi della Liberazione del 1944. Appuntamento domenica in piazza della Costituzione a San Donnino dove alle 9 avrà inizio la pedalata in direzione Signa, Lastra a Signa da dove si raggiungerà il ponte Santa Trinita a Firenze da dove si tornerà indietro per raggiungere il parco dei Renai attorno le 13..
“Dobbiamo essere orgogliosi di ospitare la partenza di un evento così importante – dice il presidente del consiglio comunale Alessandro Tesi – data la facilità del percorso, adatto anche a famiglie con bambini, nel corso di questi anni il numero dei partecipanti è sempre aumentato, fino a superare quota 600. Ma il successo è dato anche dalla scelta di ricordare eventi storici importanti percorrendo il territorio in bici: un approccio diverso che permette di collegare fatti e luoghi” . L’iniziativa, promossa dalla Presidenza del Consiglio comunale, è organizzata dalla Fratellanza Popolare di San Donnino, mentre la Sezione Soci Coop di Campi Bisenzio garantirà un punto ristoro che sarà allestito lungo la pista ciclabile sull’Arno.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: Ds “discarica nel parco della Piana, limitiamo l’accesso”

SESTO FIORENTINO – Amianto nel parco della Piana. Lo denuncia la lista civica Democratici per Sesto. “Premesso che siamo per la difesa del Parco della Piana e che ci impegneremo per renderne concreta la realizzazione  – si legge in una nota dei Ds -siamo però preoccupati per lo stato di degrado e di abbandono in cui si trova. Non c’è rimasta una piazzola o un tratto di strada, come via del Pantano, che non sia stracolmo di rifiuti abbandonati. Materiali di risulta di ogni tipo: gabinetti, mattonelle,Tv, tubature in cemento amianto ovvero rifiuti pericolosi, mobilia e altro ancora”. Il Parco, dice la lista civica “è diventato la discarica abusiva di chi ristruttura un appartamento, una cucina, un bagno, di chi vuol alleggerire la propria cantina da materiali ingombranti è scarsamente frequentato, comodo, gratuito”. I Democratici per Sesto chiedono un intervento rapido. “Non solo – dicono – nel rimuovere i rifiuti ma soprattutto nell’impedire o comunque nel limitare l’accesso al Parco, visto che tutto sommato gli accessi sono via del Pantano e due strade vicinali, sarà difficile che i nostri concittadini decidano di fare una camminata o un giro in bicicletta fra degli ammassi di rifiuti. Per garantire un futuro al Parco dovremo impegnarci tutti per difenderlo e farlo crescere e il Comune dovrà farlo attuando provvedimenti severi limitandone l’accesso”.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: il cabaret di Mald’Estro per il Settembre Sestese

SESTO FIORENTINO – Ultimi eventi estivi promossi dal Comune. Domenica 2 settembre sul palco di piazza Vittorio Veneto alle 21.30 arriva la comicità di Mald’Estro Cabaret a cura della sezione Soci Coop di Sesto Fiorentino–Calenzano. Uno spettacolo che unisce musica e poesia. Giovedì 6 settembre alle 21.30 si terrà l’evento a cura di Rodolfo Banchelli e La Bottega dello swing “Cantare e ballare…lo swing nel 900”: una retrospettiva sulla canzone italiana del ventesimo secolo che vedrà sul palco Rodolfo Banchelli, accompagnato dal pianista Stefano Panforti e dai ballerini della Bottega dello Swing: Mauro Comparini, Patrizia Farsetti, Marco Tofani e Cinzia Daloiso. L’iniziativa è promossa dalla sezione Soci Coop di Sesto Fiorentino- Calenzano. Venerdì 7 settembre è in programma una serata musicale a cura del Progetto Giovani di Sesto Fiorentino.

Standard
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: Massi (Pdl) “ciclopista di via Pasolini dissestata diventa sosta per auto”

SESTO FIORENTINO – Una pista per le biciclette che in certi punti e in alcuni momenti diventa parcheggio per le auto o per i mezzi pesanti, tanto che ora la pista ciclabile di via Pasolini “presenta segni evidenti di dissesto”. E’ quanto afferma consigliere del Pdl Marcello Massi in una interrogazione a risposta orale sulla pista ciclabile di via Pasolini che, scrive nel documento “per la quasi totalità della sua percorrenza, oltre a presentare evidenti segni di dissesto, essa è invasa, in buona parte da folti canneti ed altri ciuffi di erba”. Una situazione questa, scrive Massi “che costringe i ciclisti utilizzatori, anche per la verità possono contarsi con le dita di una mano, a compiere pericolose manovre con il rischio di cadute nella sede stradale”. Massi chiede al Comune quali provvedimenti intende prendere perché non aumenti il dissesto della pista e se è prevista la manutenzione con il taglio della vegetazione.  “Il Comune – dice Massi – potrebbe fare la manutenzione invece di fare progetti faraonici, piste per il collegamento Polo scientifico-Cascine, Polo scientifico villa Montalvo”.

Standard
Campi Bisenzio

Campi Bisenzio: 15 bambini Saharawi cittadini onorari di Campi

CAMPI BISENZIO – Il Comune di Campi ha 15 nuovi cittadini onorari. Si tratta di un gruppo di bambini provenienti dalle tendopoli Saharawi del deserto algerino dove, la popolazione nomade che da decenni si batte per l’autonomia e l’indipendenza vantando il diritto di insediarsi nelle terre dell’ex Sahara spagnolo contese al Marocco, vive in esilio in attesa che l’Onu riesca ad organizzare un referendum atteso da quando la Spagna lasciò l’ex colonia nel 1975.
L'<ssessore Nadia Conti ha consegnato gli attestati ai bambini dichiarandosi “fiera di questa ennesima azione di pace del Comune di Campi e felice nel sostenere la dignità del popolo saharawi attraverso i loro figli. Apolidi perché il loro Stato e la loro Repubblica non sono riconosciuti. Campigiani perché i gemellaggi servono a promuovere, valorizzare, sostenere e difendere i diritti umani”. Ecco l’elenzo dei nuovi citadini onorari: Ali Mohamed Alien, Mohamed Blal Salma, Dalahi Salama Salma, Ahmed Musa Brahim, Bachir Mohamed Salama, Hmaina Luali, Mahjub Jadija, Mohamed Mahmud Mulay, Salma Sidha Hasana, Mohamed-Lamin Amdi Mohamed-Embarek, Brahim Naam, Amidu Yahdih Gali, Abdalahi Ehbib Farrah, Hamdi Alamin Jaled, Mohamed Hmada Nayem.

Standard